Lotteria degli scontrini

La lotteria degli scontrini è un nuovo gioco che sarà presto disponibile in Italia al quale si potrà partecipare gratuitamente semplicemente facendo acquisti presso negozi ed esercizi commerciali; partecipare alle estrazioni non costa nulla.
Se sei maggiorenne e residente in Italia parteciperai alla lotteria degli scontrini semplicemente acquistando, in contanti o con moneta elettronica, beni o servizi presso esercizi commerciali al minuto.

Come si gioca

Per partecipare alla lotteria basterà procurarsi sul portale dedicato messo a disposizione dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM) il codice lotteria. Visita il portale della lotteria degli scontrini, registrati con i tuoi dati personali e il tuo codice fiscale. Per avere il codice lotteria non servirà registrarsi all'area riservata del Portale ma basterà inserire il codice fiscale nell'area pubblica. Per ora la funzionalità di generazione del codice lotteria non è ancora disponibile, lo sarà presto.

Registrarsi al portale sarà comunque molto utile in quanto chi si registra sull'area riservata del Portale Lotteria, inoltre, può controllare i propri scontrini, trasmessi all'Agenzia delle entrate, come pure il numero dei biglietti virtuali a essi associati e il numero totale di biglietti della prossima estrazione. Spetta comunque all'Agenzia delle dogane e dei monopoli comunicare al consumatore l'eventuale vincita; non preoccuparti quindi se ti dimentichi di controllare i risultati, un messaggio ti avviserà all'atto dell'accesso all'area riservata e, in ongi caso, i vincitori riceveranno un messaggio dall'Agenzia Dogane e Monopoli tramite email o SMS (se si è inserito il proprio numero di telefono o indirizzo email quando ci si è registrati).

Il codice lotteria è un codice "pseudonimo" alfanumerico, composto da 8 caratteri, che viene associato al codice fiscale del consumatore in maniera univoca e casuale (random), senza alcun obbligo di identificarsi. Ogni consumatore può generare più codici, tutti ugualmente validi per partecipare alla lotteria.

Una volta ottenuto il codice, basterà mostrarlo all'esercente al momento dell'acquisto chiedendo di abbinarlo allo scontrino. In tal modo, il tuo scontrino elettronico ti consentirà di partecipare alla lotteria.

A ciascun acquirente, spetterà un biglietto virtuale per ogni euro speso fino a un massimo di 1.000 biglietti virtuali per acquisti di importo pari o superiore a 1.000 euro; se l'importo speso è superiore a un euro, l'eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale.
L'esercente, attraverso un lettore ottico collegato al registratore telematico, effettua il collegamento tra lo scontrino e il codice lotteria del contribuente e trasmette i dati all'Agenzia delle entrate, in pratica come accade in farmacia con la Tessera sanitaria.

Ai fini della lotteria, non saranno validi gli scontrini relativi ad acquisti effettuati online o nell'esercizio di attività di impresa, arte o professione. Non partecipano alla lotteria, inoltre, gli acquisti per i quali il consumatore richieda all'esercente l'acquisizione del proprio codice fiscale a fini di detrazione o deduzione fiscale.
Nella fase di avvio della lotteria faranno eccezione anche gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche e gli acquisti per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria (per esempio gli acquisti effettuati presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari ecc.).

Importante: non occorre conservare gli scontrini sia per partecipare alla lotteria sia per riscuotere i premi (conviene custodire gli scontrini solo a fini di garanzia, cambio merce, etc.).

La lotteria avrà estrazioni "ordinarie" ed estrazioni "zerocontanti": se avrai utilizzato strumenti di pagamento elettronico parteciperai ad entrambe.

Riferimenti normativi

  • Legge n. 232/2016 - articolo 1, commi da 540 a 544 - (previsione di lotteria nazionale per i contribuenti persone fisiche che effettuino acquisti di beni e servizi al di fuori dell'esercizio di attività di impresa, arte o professione presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi)
  • Decreto legge n. 124/2019 - articolo 19, comma 1, lett. a - e articolo 20, comma 1, lett. a, b e c (esenzione fiscale dei premi della lotteria nazionale degli scontrini e istituzione di premi speciali per il cashless)
  • Provvedimento dell'Agenzia delle dogane e dei monopoli, d'intesa con l'Agenzia delle entrate, del 5 marzo 2020 (funzionamento della lotteria degli scontrini).